Al momento stai visualizzando Al via venerdì 23 settembre il primo weekend della 51ª Festa regionale della Mela di Pantianicco

Al via venerdì 23 settembre il primo weekend della 51ª Festa regionale della Mela di Pantianicco

Al via dal 23 settembre il primo weekend della manifestazione dedicata alla mela più grande del Friuli Venezia Giulia. Organizzata dalla Pro Loco di Pantianicco con il sostegno della Regione A. FVG – Promoturismo FVG, di ERSA, di UNPLI con il patrocinio del Comune di Mereto di Tomba, l’annuale festa “Mostra regionale della Mela”, giunta alla sua 51.esima edizione.

Si parte alle 18.30 di venerdì 23 con l’annuncio della classifica delle cassette di mele in concorso, delle oltre 50 aziende partecipanti, mentre alle 19 apriranno i chioschi ricchi di gustose prelibatezze per il palato e poi, soddisfatti i palati, al via le danze dalle 21 insieme a DJ Ufone e i suoi vinili originali per una serata dalle note revival per coloro che un tempo frequentavano la famosa discoteca Dancing Scarpandibus.

Si terrà invece sabato 24 settembre alle 17.30 l’inaugurazione ufficiale della 51esima Mostra Regionale della Mela alla presenza dell’Assessore alle risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna del Friuli Venezia Giulia,  delSindaco di Mereto di Tomba, dei Sindaci dei paesi limitrofi e della vicina Carinzia e farà gli onori di casa la Presidente della Pro Loco Monica Zinutti.

A seguire si svolgerà il convegno tecnico organizzato da Ersa  dal titolo “Gestione delle acque reflue di lavaggio delle attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari e della miscela residua: problematiche e possibili soluzioni” sul tema dell’inquinamento delle acque dopo la pulizia dell’attrezzatura utilizzata per la distribuzione dei prodotti fitosanitari che, se mal condotto, può generare forme di inquinamento ambientale. È importante dunque adottare soluzioni tecniche per evitarlo. Molte aziende infatti negli ultimi anni hanno fatto importanti investimenti in questa direzione per adeguarsi a quanto indicato dal DLgs 150/2014 e dal D.Lgs. 152/06 anche supportate dai finanziamenti previsti dai Fondi del Programma di Sviluppo Rurale Fvg. L’incontro moderato da Lucio Cisilino,  vedrà l’introduzione di Paolo Tonello di Ersa, gli interventi dei dott.  Pierbruno Mutton  e  Sandro Bressan del Servizio fitosanitario e chimico, ricerca, sperimentazione e assistenza tecnica di Ersa, e dei prof.  Nicola Zucchiatti e  Rino Gubiani dell’Università degli Studi di Udine.

Al termine, si conosceranno le aziende vincitrici – tra le oltre 50 aziende partecipanti e provenienti da Spilimbergo, Budoia, San Quirino, Maniago, Barcis, Montereale Valcellina, Gemona, San Lorenzo, Beano, Bertiolo, Pocenia, Tolmezzo, San Pietro al Natisone, Pulfero, Pozzuolo, Rive D’Arcano, Latisana, Sequals, Cordenons, Chiopris, Chiaselis – Mortegliano, Grions di Sedegliano, San Vito al Tagliamento – per le migliori cassette di mele in esposizione se del Premio Mela Friuli 2022  che consisterà in 200 piante di melo resistenti alla ticchiolatura con la possibilità per l’azienda di sceglierne la varietà; per le altre categorie molti altri premi in palio. Il riconoscimento viene conferito alla migliore azienda agricola produttrice di mele attraverso una valutazione complessiva del management aziendale fatta da una commissione di esperti e tecnici – che hanno visitato ogni singola azienda –, composta da: Emilio Beltrame e Leonardo Barberio (Regione A. FVG), Barbara Oian, Michele Fabro, Marco Stocco (Ersa), Daniele Della Toffola e Marco Gani (Arpa), Severino Del Giudice e David Pascolo (Confagricoltura), Paolo Ermacora (Università degli studi Udine), Gigi Fabro, tecnico e storico componente. Per non penalizzare le aziende che hanno raggiunto risultati ottimi ma solo per certi aspetti della conduzione aziendale, sono stati creati diversi riconoscimenti (migliore azienda fra quelle di piccole dimensioni e migliore azienda montana e a conduzione biologica). Per concludere la giornata di sabato alle 21 si balla il liscio con l’orchestra Novanta.

Domenica 25 è in programma una giornata densa di eventi, con partenza già alle 8.30 con Melaguido, il raduno con giro turistico di auto storiche. L’evento, realizzato in collaborazione con Euroracing, prevede un giro di circa 70 km con una tappa per l’aperitivo che include la visita presso l’Agribirrificio Villa Chazil mentre al rientro è previsto un pranzo presso gli stand di Pantianicco (iscrizioni entro giovedì 22/9/2022 Stefano, T.: 3295357943 / Gianni,
T.: 3355928075 Euroracing Sedegliano). I chioschi saranno già aperti dalle 9 mentre alle 12 si terrà il pranzo con la comunità di Pantianicco per gli abitanti e simpatizzanti.

Nel pomeriggio, dalle 15, inizierà  l’intrattenimento per bambini con il “lancio” di 100 KG di mele per te: cartoline volanti su palloncini lanciati in cielo dai bambini e i laboratori didattici con gli animatori del progetto Ragazzi si Cresce di Mereto di Tomba.

Alle 16 (e poi di nuovo alle 21) si danza nell’ampia pista da ballo con l’orchestra Stefania Marchesi mentre alla 17.30 si terranno le premiazioni del 32° Concorso Mieli Città di Pantianicco, concorso rivolto agli apicoltori iscritti e non ai consorzi regionali, indetto dalla Pro Loco di Pantianicco, in collaborazione con l’Arpa Fvg e il Consorzio Apicoltori della Provincia di Udine con l’intento di promuovere e propagandare il consumo del miele.

Alle 18 una delle serate più attese della festa, quella del concorso Miss Mela & Mister Melo in collaborazione con Gierrepi in cui si decreta la regina di bellezza e il più bello tra i belli, il Mr. Melo della regione (selezione valida per il concorso Miss Alpe Adria International e Alpe Adria Boy) in collaborazione con l’agenzia Gierrepi. Iscrizioni gratuite.(Per informazioni t. 335 465287, 0432 860075).

Durante tutte le giornate dell’evento si potranno anche acquistare le mele fresche di raccolta e i tanti prodotti locali come il miele, i trasformati dalla mela (succo, sidro e aceto di mele) e i deliziosi dolci a base naturalmente di mele e di miele. Inoltre sabato 24 settembre pomeriggio e le domeniche si terranno i laboratori didattico – esperienziali sulla trasformazione delle mele in succo, sidro e aceto e valutazione sensoriale della mela e dei succhi, curati e condotti dagli allievi con i docenti dell’Istituto d’Istruzione “Il Tagliamento” di Spilimbergo (Progetto del percorso di tirocinio della disciplina di Trasformazione dei prodotti dell’Istituto “Il Tagliamento” di Spilimbergo).

ORARI

Apertura chioschi: giovedì e venerdì dalle ore 19, sabato dalle ore 18 e domenica dalle ore 9
Cucina aperta: venerdì e sabato ore 19 – 23, domenica ore 11.30 – 14.30 e ore 18.30 – 23