Al momento stai visualizzando “”, anteprima a Monfalcone sabato 9 luglio di uno spettacolo che unisce teatro e cinema

“”, anteprima a Monfalcone sabato 9 luglio di uno spettacolo che unisce teatro e cinema

  • Categoria dell'articolo:Gorizia
  • Autore dell'articolo:

Debutta a Monfalcone l’inedito spettacolo “Riflessi d’acqua – Specie Protetta”, prodotto nell’ambito della rassegna “Questa volta metti in scena… Summer”, ideata e diretta da Lorena Matic e prodotta dall’Associazione culturale Opera Viva con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, che propone eventi di diverso tipo in diversi luoghi della regione, contraddistinti tutti da cornici spettacolari del paesaggio e il coinvolgimento di decine di artisti. “Riflessi d’acqua – Specie Protetta va in scena in anteprima sabato 9 luglio, alle 21.00, in piazza dell’Unità d’Italia (in caso di maltempo al Teatro comunale) inserito nella programmazione di Monfalcone Estate, promossa dal Comune di Monfalcone (ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti). 

Lo spettacolo mescola due linguaggi, quello teatrale e quello cinematografico, con azioni contemporanee sul palco e in video, sonorizzazioni ambientali e musica, ad amplificare le percezioni della natura. Una narrazione che riassume i temi affrontati nell’intera rassegna – come spiega Lorena Matic – con l’osservazione dell’ambiente e delle realtà che identificano il nostro territorio.

In scena Enza De Rose e Ivan Zerbinati, protagonisti dei diversi quadri che si susseguono nello spettacolo multimediale, diretti da Massimo Navone, che ha curato anche la drammaturgia. La regia video è affidata a Davide Salucci, che ha collaborato anche ai testi. Lo spettacolo è suddiviso in quadri tutti divertenti e spiazzanti, che nella multimedialità trova la giusta espressione, attori in video che interagiscono con attori sul palco, amplificando i sensi e le percezioni, in linea con il concept dell’intera rassegna.

Per informazioni:
www.assocoperaviva@libero.it oppure facebook Opera Viva Trieste

L’intera rassegna ideata e diretta da Lorena Matic, prodotta dall’Associazione culturale Opera Viva si realizza grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e la partnership dei Comune di Trieste, Monrupino e Monfalcone, del WWF Italia Area Marina Protetta, STV Triestina della Vela, UICI FVG, Parrocchia di S.ta Maria Assunta, Trieste Flute Association, Cinquantacinque Coop. Sociale, Liceo artistico Nordio, MDB srl e Bonawentura.