You are currently viewing ARTEFICI. ResidenzeCreative: Roberto Castello ospite al Comunale di Cormons, ultima fase di lavoro per l’anteprima mondiale a “Visavì – Gorizia Dance Festival” giovedì 28 ottobre

ARTEFICI. ResidenzeCreative: Roberto Castello ospite al Comunale di Cormons, ultima fase di lavoro per l’anteprima mondiale a “Visavì – Gorizia Dance Festival” giovedì 28 ottobre

Nell’ambito di ARTEFICI. Residenze Creative, promosse da ArtistiAssociati, il Teatro Comunale di Cormons sta ospitando in questi giorni la residenza artistica del maestro della coreografia contemporanea italiana Roberto Castello, impegnato nell’ultima fase di lavoro del suo progetto “Inferno” che debutterà in anteprima mondiale giovedì 28 ottobre, alle 21.30, al Teatro Verdi di Gorizia, nella serata inaugurale di “Visavì – Gorizia Dance Festival”.

Roberto Castello, che cura la coreografia, la direzione e le videoproiezioni della sua nuova creazione è in residenza dal 5 ottobre con l’intera compagnia; il danzatore e coreografo torinese ha collezionato nella sua carriera tre premi Ubu (gli oscar del Teatro Italiano) e una serie di riconoscimenti e premi che sottolineano la straordinaria capacità artistica e la particolare ricerca coreografica di Castello. Una cifra stilistica unica che potremo riconoscere anche in ‘Inferno’, il luogo del sovvertimento e del caos, nella cui rappresentazione tutto può coesistere. Ma sarebbe poco credibile oggi una rappresentazione del male come regno di un diavolo sulfureo munito di coda, corna e forcone. L’Inferno è qui, e assomiglia molto al Paradiso. È ciò che spinge a fare ogni sforzo per apparire ogni momento più bravi, più giusti, più belli, più forti, più attraenti, più responsabili, più umili, più intelligenti, che spinge a competere per ottenere gratificazioni morali, sociali, economiche, affettive. Di qui l’idea di Inferno, una tragedia in forma di commedia – seducente, piacevole, coinvolgente, brillante e divertente – sull’invadenza dell’ego.

Lo spettacolo con Martina Auddino, Erica Bravini, Jacopo Buccino, Riccardo De Simone, Giselda Ranieri, Ilenia Romano, le musiche di Marco Zanotti in collaborazione con Andrea Taravelli, le luci di Leonardo Badalassi e i costumi di Desirée Costanzo è una coproduzione ALDES, CCN de Nantes dans le cadre de l’accueil-studio, soutenu par le Ministère de la Culture / DRAC des pays de la Loire, Romaeuropa Festival, Théâtre des 13 vents CDN, Centre Dramatique National Montpellier con il supporto di RESISTERE E CREARE di Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Palcoscenico Danza – Fondazione TPE in collaborazione con ARTEFICI.ResidenzeCreativeFvg / ArtistiAssociati con il supporto di MiC Direzione Generale Spettacolo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo.