Atrio, a Villach, in prima linea per sostenere gli Special Olympics. Al centro si raccolgono donazioni il 16 e 17 gennaio

Atrio, a Villach, in prima linea per sostenere gli Special Olympics. Al centro si raccolgono donazioni il 16 e 17 gennaio

VILLACH – Con un piccolo gesto, si può sostenere una grande causa: quella degli Special Olympics, i giochi olimpionici speciali internazionali che coinvolgeranno nei prossimi giorni milioni di atleti (uomini) con disabilità intellettiva in tutto il mondo e che nel 2020 si terranno anche a Villach, in Carinzia, dal 22 al 28 gennaio. Lo shopping center Atrio è in prima fila nell’appoggiare questa iniziativa molto importante sul piano sociale, oltre che sportivo: nelle giornate di giovedì 16 e venerdì 17 gennaio, a un apposito stand nella Plaza del centro commerciale, sarà possibile per chiunque voglia dare una mano agli Special Olympics fare un’offerta libera, a fronte della quale il donatore riceverà un biglietto per assistere alle gare.

“Sosteniamo con grande gioia e convinzione gli Special Olympics Invernali 2020 – commenta il general manager di Atrio, Richard Oswald – perché da sempre siamo convinti della necessità di favorire in ogni modo il benessere e la salute delle persone con disabilità, un impegno che per noi parte dal garantire la perfetta e totale accessibilità degli spazi del centro. Auguriamo di cuore – prosegue Oswald – a tutti gli atleti, trainer e membri dell’organizzazione, divertimento, affiatamento, e che tutto vada per il meglio”.

Gli Special Olympics rappresentano la più grande sfida sportiva al mondo per uomini con disabilità intellettive e sono stati avviati in America nel 1968 per iniziativa di Eunice Kennedy Shriver. Oggi i Giochi si tengono in 169 Paesi con 5,3 milioni di atleti. A Villach sono attesi dal 22 al 28 gennaio 1.000 atleti e 400 trainer per un totale di nove discipline sportive.

image_printStampa l'articolo
(Visited 13 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com