Doppio podio per Asu: prima l’artistica maschile, seconda la ritmica

Doppio podio per Asu: prima l’artistica maschile, seconda la ritmica

Doppio podio per Asu:

prima l’artistica maschile, seconda la ritmica

Fine settimana (sabato 23 e domenica 24 febbraio 2019 )ricco di soddisfazione per l’Associazione Sportiva Udinese

UDINE – Grande weekend per l’Associazione Sportiva Udinese: la squadra di ritmica è arrivata seconda nella terza prova nel campionato di serie A; l’artistica maschile (Gam, nelle foto) ha invece conquistato il podio nella gara di esordio in B.

Gam Asu 25 feb 2019 

RITMICA – “Un bellissimo secondo posto” (con 84.900 punti dopo Faber Ginnastica Fabriano e prima di Armonia d’Abruzzo) quello delle farfalle friulane, come ha avuto modo di spiegare Spela Dragas che assieme a Magda Pigano allena la sezione ritmica dell’Asu. Al PalaBanco di Desio la compagine bianconera si è presentata con due importanti novità: nuovo esercizio per Agiurgiuculese ed esordio con un attrezzo per Tara Dragas (che lo scorso campionato era l’elemento di punta nel corpo libero). “Alexandra ha esordito con il nuovo esercizio alla palla. Lo ha interpretato benissimo, raggiungendo un punteggio di 19.500” ha sottolineato la tecnica precisando il “grandissimo margine di miglioramento” della campionessa azzurra. Molto bene anche la ‘prima volta’ con le clavette della giovane promessa della ritmica friulana: “Tara ha affrontato pedana e pubblico senza paura, aggiudicandosi 15.45 punti. Per lei ha avuto parole d’apprezzamento anche Emanuela Maccarani“, la direttrice tecnica della nazionale italiana presente a Desio con le azzurre che nel pomeriggio di domenica 24 si sono allenate (a porte aperte) proprio a Desio, assieme alle dieci individualiste juniores. Ancora sottotono Lara Paolini: “Ha fatto parecchi errori. Il suo potenziale è ben al di sopra dei 14.850 punti che ha ottenuto. Un calo che saprà certamente recuperare” nell’ultima di campionato in programma è il 16 di marzo a Ferrara. Importante invece il contributo della romena Luisa Filiorianu; “Ha fatto un ottimo esercizio con il cerchio, incantando la giuria che le ha dato 18.600 punti. Qualche sbavatura nel nastro, dove è arrivata poco sopra i 16 “.

GAM – Grande prova anche per la ginnastica artistica maschile di Asu in serie B. Gli atleti sono saliti sul gradino più alto del podio: “È stata una vera e propria vittoria di squadra – ha sottolineato Umberto Meroni, vicepresidente di Asu presente a Busto Arsizio -. Tutti, nessuno escluso, hanno contribuito al punteggio finale. Una vittoria apprezzata forse anche perché inaspettata“. La squadra di ginnastica artistica maschile, accompagnata in gara da Matteo Vescia e David Placereani, ha visto scendere in pedana Enrico Meroni, Carlo Magliocchetti, Riccardo Bertossi, Andrea Basana, Raffaele Pugnetti e Francesco Braidot. E proprio a Braidot, Meroni ha voluto fare “un plauso particolare“. L’allenatore bianconero, infatti “avendo capito che la squadra aveva bisogno di aiuto in alcuni attrezzi, si è rimesso in gioco come ginnasta“. Importanti anche i risultati individuali di Carlo Magliocchetti (miglior punteggio di giornata al volteggio e al corpo libero) e di Enrico Meroni (miglior punteggio di giornata al cavallo con maniglie e alla sbarra). Quella della Gam è stata dunque un’ottima partenza, “impeccabili gli esercizi ai primi tre attrezzi – ha precisato Braidot, rientrando nei panni di tecnico -, nonostante qualche errore invece a corpo libero, cavallo e anelli hanno mantenuto la prima posizione durante tutta la competizione. I ragazzi hanno dato il massimo ma dovranno comunque lavorare seriamente per il prossimo appuntamento con la seconda tappa di serie B in programma a Padova il 29 marzo“.

image_printStampa l'articolo
(Visited 15 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com