E se Riccardo Terzo avesse l’Alzheimer? Il nuovo spettacolo di Alberto Rizzo e la commedia alla benzina di Tommaso Franchin il 18 e 19 gennaio al Teatro Del Pane

E se Riccardo Terzo avesse l’Alzheimer? Il nuovo spettacolo di Alberto Rizzo e la commedia alla benzina di Tommaso Franchin il 18 e 19 gennaio al Teatro Del Pane

TREVISO – Prosegue la stagione teatrale del Teatro Del Pane che, continuando a diversificare l’offerta, proporrà  la terza settimana del 2020 due spettacoli di recente produzione e di altrettanti registi veneti. Ad aprire il week end lo spettacolo di Alberto Rizzi (già noto al pubblico del tdp per il suo “La Papessa” e impegnato di recente con “Si muore solo da vivi” il suo primo lungometraggio), “Riccardo Perso” (nella foto), un viaggio emozionante e commovente attraverso la storia d’amore fra un uomo e una donna che attraversa il corso del tempo – in scena sabato 18 gennaio dalle ore 21:30, come sempre preceduto dalla cena alle ore 20:00.

Domenica 19 gennaio (questa volta alle 18, con cena alle 20) sarà la volta del regista Tommaso Franchin che porterà in scena “Sister(s) – Miraggio su una strada qualunque: una commedia potente come la benzina per raccontare i nostri tempi.

Riccardo Perso 

E se Riccardo Terzo avesse l’Alzheimer?

Questa la sfida poetica dello spettacolo.

L’azione si svolge in varie epoche temporali ed è ispirata alla vita di Riccardo III d’Inghilterra, con particolare adesione storica al personaggio reale e non al personaggio inventato da Shakespeare per il suo omonimo capolavoro.

Ma il tema principe, del progetto teatrale e della sua messa in scena, è l’amore e la relazione vittima della malattia cognitiva degenerativa: con un pensiero particolare alla malattia Alzheimer. Un viaggio emozionante e commovente attraverso la storia d’amore fra un uomo e una donna che attraversa il corso del tempo.

Lui è Riccardo; lei è la moglie, l’amante, l’infermiera, la madre, la complice. Una coppia che si trova ad affrontare con paura e coraggio le fragilità della mente umana.

Uno spettacolo di Alberto Rizzi

Con Diego Facciotti e Chiara Mascalzoni

SISTER(s)

Una commedia potente come la benzina per raccontare i nostri tempi.

A Rovigo (Alabama) non c’è molto da fare: il bar dei cinesi, un cimitero, una stazione di benzina. Pochissime automobili. Molto caldo. A gestire la stazione di rifornimento sono in due, un fratello e una sorella. Hansel e Gretel sono diventati grandi. Abbandonate le streghe e il marzapane abitano un mondo di necessità primarie (molto simile al nostro). Una civiltà bombardata di slogan, in stato confusionario e razzista. E finalmente, un giorno, i due fratelli si comprano un frigorifero nuovo di zecca. Niente più carne andata a male. Niente più mosche sulle bistecche.

E come in tutte le storie che si rispettino succede qualcosa. Lui apre il frigorifero e vi trova chiusa dentro la Madonna che gli dà una notizia importante. Da un frigorifero, sì: lui dovrà farsi suora. Con velo, tunica e sandali: tutto compreso. Nostra Signora dello Sbaglio ha colpito e affondato. Come affrontare l’accaduto? Ci si può sottrarre ad una proposta del genere? Ed è veramente un errore?

È una vicenda tanto più assurda quanto più crudelmente vera. Tanto più distaccata dalla realtà quanto più scolpita nell’anima di ciascuno. È una storia. Stop. Le cose accadono, punto e basta. Chi non si adatta è perduto.

Anche per questo weekend sarà attiva la promozione Vieni a teatro con 3€ che permetterà a tutti i giovani 18/25 di accedere agli spettacoli con un contributo di 3€ invece di 15€.

 

PRENOTAZIONI AL 380 3842008, anche via whatsapp

sabato 18 gennaio 2020

Riccardo Perso

apertura porte ore 19:00

cena ore 20:00

spettacolo ore 21:30

Contributo Spettacolo 15€

Contributo cena+spettacolo 35€

Ingresso riservato ai soci ACSI (costo tessera 5€)

domenica 19 gennaio  2020

Sister(s)
spettacolo ore 18:00 – contributo spettacolo 15€
cena ore 20:00 – contributo spettacolo+cena 35€
Ingresso riservato ai soci ACSI (costo tessera 5€)