Festival itinerante “Dialoghi sulle donne” dal 27 novembre al 1 dicembre in Friuli Venezia Giulia

Festival itinerante “Dialoghi sulle donne” dal 27 novembre al 1 dicembre in Friuli Venezia Giulia

GORIZIA – Il festival “dialoghi”, un progetto che nasce dalla voglia di sentire e scoprire l’altro e che ha visto il suo clou nei mesi di maggio e giugno, trova nuova linfa in questa fine 2019 prendendo ispirazione dal 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Dal 27 novembre al 1 dicembre fra Cormòns, Gorizia, Romans d’Isonzo e Palmanova, autrici e autori presenteranno opere che portano alla luce le qualità e la forza delle donne.

Non solo un progetto sull’informazione. Dialoghi nasce dalla volontà di dare importanza e priorità alla cultura, motore della crescita non solo tecnologica ed economica, ma soprattutto sociale e culturale di un paese. “Discriminazioni, violenze e soprusi nascono dall’ignoranza e per contrastarli non ci resta che la cultura – afferma Renzo Furlano, direttore artistico dell’Associazione Culturaglobale che organizza il festival – con questa breve rassegna, nel nostro piccolo, vorremmo dare un contributo alla conoscenza”.

In queste 5 giornate, “dialoghi sulle donne” aprirà vere e proprie connessioni intorno a temi quali arte, storia e letteratura, ma anche impegno sociale e politico; incontri per riflettere, scambiare opinioni e per scoprire, o riscoprire allo stesso tempo, angoli incantevoli della splendida regione che è il Friuli Venezia Giulia.

Come già accaduto nelle sessioni precedenti, un’attenzione particolare verrà data ai più giovani e non mancheranno appuntamenti ad hoc all’interno dei Poli scolastici con “dialoghi a Scuola” e in questa tornata faranno tappa all’ I.S.I.S. Malignani, Liceo scientifico G. Marinelli di Udine e all’Istituto Comprensivo di Staranzano, per un confronto diretto fra ragazzi e autori.

Si partirà mercoledì 27 novembre al mattino e la protagonista sarà Elisabetta Rasy che incontrerà gli studenti dell’I.S.I.S. Malignani e Liceo scientifico G. Marinelli di Udine. A dialogare con l’autrice saranno Costanza Travaglini e Antonella Sbuelz con “UdineReteLibri – Biblioteche scolastiche in Rete“.

Nel pomeriggio alle 18.30, ci si trasferirà a Villa Locatelli Tenuta Angoris di Cormòns, per l’incontro con il pubblico titolato Le disobbedienti. Storie di sei donne che hanno cambiato l’arte, dialoghi con Elisabetta Rasy, scrittrice e saggista. Ad accompagnare l’autrice nel suo racconto sarà Francesco Chiamulera, ideatore di “Una Montagna di Libri” di Cortina. Subito dopo, spazio musicale a tema con arie del 1700, grazie al Duo Sara Clanzig (flauto traverso) e Laura Pandolfo (arpa). A chiusuira dell’incontro, brindisi offerto dalla Tenuta di Angoris di Cormòns.

 

Giovedì 28 novembre alle 18.30 “dialoghi” farà tappa alla Casa delle Arti, Palazzo De Grazia (via Oberdan 15) di Gorizia, con la scrittrice e poetessa Lucrezia Lerro e il suo ultimo lavoro Più lontano di così. Dialogherà con l’autrice Alessandro Mezzena Lona, giornalista, critico letterario e direttore Artistico di “Barcolana un mare di racconti”. A seguire, brindisi offerto dall’Azienda Magnàs di Cormòns.

 

Venerdì 29 novembre si riparte al mattino, con “dialoghi a Scuola” e la scrittrice e giornalista de La Repubblica  Zita Dazzi che incontrerà gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Staranzano (GO). Nel pomeriggio alle 18.30, in Casa Candussi Pasiani (Piazza G. Garibaldi, 11) a Romàns d’Isonzo (GO), nell’incontro Con l’anima di traverso. La storia di resistenza e libertà di Laura Wronowski, la Dazzi incontrerà il pubblico assieme a  Roberto Covaz, vice capo redattore de Il Piccolo e scrittore. A chiudere il pomeriggio, brindisi offerto dalla Cantina Produttori di Cormòns.

 

Sabato 30 novembre la carovana del festival si sposterà al Meeting Point (via Scamozzi, 5) di Palmanova, dove alle 17.30, la scrittrice Elena Stancanelli, dialogherà con Alessandro Mezzena Lona, presentando il suo ultimo lavoro dal titolo Venne alla spiaggia un assassino.

Alle 18.30, Storia di Marcella che fu Marcello, incontro con Bianca Berlinguer, giornalista e conduttrice televisiva e Mauro Corona, scrittore, alpinista e scultore. A introdurre l’incontro sarà Paolo Mosanghini, vicedirettore de Il messaggero Veneto.

 

Domenica 1 dicembre si farà tappa a Cormòns, in Sala Civica (Piazza 24 maggio).

Il pomeriggio si avvierà alle 16.30 con Francesco Foti, traduttore, social media manager, copywriter e consulente creativo, che presenterà Alexandria Ocasio-Cortez. La giovane favolosa. A dialogare con l’autore, una giovane studentessa Universitaria, Irene Pascoletti.

Alle 17.30, dialoghi con Floriana Bulfon, giornalista de L’Espresso, La Repubblica e inviata di Rai 1, e Hardeep Kaur, sindacalista e mediatrice interculturale su Così noi sindacaliste Sikh combattiamo lo schiavismo. A condurre la chiacchierata sarà Alex Pessotto, giornalista de Il Piccolo.

A concludere il festival, alle 18.30, sarà Il codice del disonore. Donne che fanno tremare la ‘ndrangheta. Incontro con Dina Lauricella, giornalista Rai3. Dialogherà con l’autrice Luana De Francisco, giornalista de Il Messaggero Veneto e La Repubblica. Concluderà il tutto un brindisi offerto dalla Cantina Produttori di Cormòns.

 

Info: 

www.dialoghi.eu

www.culturaglobale.it

App: https://2205980.igenapps.com

image_printStampa l'articolo
(Visited 23 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com