You are currently viewing Giovanni Allevi e Giuseppe Giacobazzi, due nuovi appuntamenti al Teatro Nuovo Giovanni da Udine
Giovanni Allevi

Giovanni Allevi e Giuseppe Giacobazzi, due nuovi appuntamenti al Teatro Nuovo Giovanni da Udine

Grande musica e comicità protagoniste di due nuovi importanti spettacoli al Teatro Nuovo Giovanni da Udine nella prossima stagione. Il prossimo 1° marzo 2022 sarà il compositore, pianista e filosofo Giovanni Allevi a portare a Udine l’unica data in Friuli Venezia Giulia del suo nuovo tour europeo “Estasi – Live Piano Solo”, tournée che segue l’uscita del suo nuovo album “Estasi”, avvenuta lo scorso 5 novembre. Secondo appuntamento è invece quello che vedrà sul palco il comico romagnolo Giuseppe Giacobazzi, il prossimo 26 maggio con lo spettacolo “Noi – Mille volti e una bugia”, progetto che racchiude 25 anni di sketch e risate proposte dall’artista considerato giustamente da pubblico e critica come uno fra i più brillanti e amati esponenti del teatro comico italiano di sempre.
I biglietti per i due nuovi spettacoli, organizzati da Zenit srl, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG, Comune di Udine e Teatro Nuovo Giovanni da Udine, saranno in vendita sul circuito Ticketone, online su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati, dalle 10.00 di martedì 23 novembre. Info su www.azalea.it.
Parte il 1° gennaio 2022, dalla sala S. Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, il nuovo tour europeo del compositore e pianista Giovanni Allevi, che lo vedrà proporre live i brani della sua ultima opera musicale, “Estasi”. Attraverso le note del pianoforte, il compositore Giovanni Allevi conduce per mano l’ascoltatore nelle molteplici emozioni dell’essere umano, fino alla più sublime: l’estasi, percorrendo momenti di riflessione, di sognante contemplazione, impennate aggressive e rarefatta tenerezza. Le coinvolgenti note del nuovo lavoro del compositore filosofo saranno l’occasione per il pubblico di avvicinarsi all’esperienza meravigliosa dell’estasi, attraverso il tocco inconfondibile del suo pianoforte.
Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera. Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata. 25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, sempre spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi. Come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto. “Noi – Mille volti e una bugia” è uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere a una domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”, che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera”.