Grande danza il 7 dicembre al teatro della Corte di Osoppo con Lo Schiaccianoci della compagnia di Raffale Paganini

Grande danza il 7 dicembre al teatro della Corte di Osoppo con Lo Schiaccianoci della compagnia di Raffale Paganini

OSOPPO – Ovunque sia andato in scena ha riscosso strepitosi successi. Annunciato come uno dei grandi eventi della stagione Eureka10, Anà-Thema Teatro porta alla Corte di Osoppo, sabato 7 dicembre 2019 alle 20.45, “Lo schiaccianoci” della compagnia nazionale di danza Raffaele Paganini (foto d’apertura @ Corrado Maria Falsini) affiancata dalla compagnia Almatanz di Luigi Martelletta.

La grande danza torna così protagonista con uno dei balletti tra i più classici e tra i più amati dal grande pubblico. Una favola tradizionale e grande balletto del repertorio, riproposto questa volta in una nuova versione attuale, allegra e colorata dove non mancheranno sorprese, giochi, magie, e soprattutto le danze più belle grazie ad étoiles di fama internazionale e agli artisti della compagnia impegnati in un originale e suggestivo spettacolo.

La coreografia, affidata a Luigi Martelletta, primo ballerino del teatro dell’opera di Roma e grande artista e coreografo, ha eliminato subito i risvolti più inquietanti del racconto, a favore di una formula spettacolare che esaltasse maggiormente lo spirito favolistico. Anche la drammaturgiaè profondamente innovativa nella scelta dei temi. Ogni personaggio, infatti, è tratteggiato secondo scansioni psicologistiche di forte impatto teatrale.

Lo spettacolo, comunque, ripercorrerà quell’itinerario danzato che molti conoscono e si aspettano e non mancheranno le danze più note di questo capolavoro di Čajkovskij, dalla danza russa, cinese, araba, spagnola al famoso valzer dei fiori o ai fiocchi di neve, mantenendo così la struttura e la regia che il grande coreografo Marius Petipa già a fine Ottocento aveva previsto.

In scena la storia di Clara, che durante la vigilia di Natale riceve in regalo uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratellino della bambina, rompe per dispetto. Clara si addormenta e comincia a sognare: il suo principe (lo schiaccianoci) la condurrà in un luogo magico dove le bambole prenderanno vita con un divertissement frizzante e colorato. La conclusione è segnata dallo squisito Valzer dei Fiori, dopo il quale Clara si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, felice di questo sogno di Natale.

Per consentire al sempre folto pubblico che accorre ad Osoppo di assicurarsi il proprio posto, Anà-Thema consiglia la prenotazione, telefonando allo 04321740499 o al 3453146797, o inviando una email all’indirizzo info@anathemateatro.com.

image_printStampa l'articolo
(Visited 12 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com