Il virtuosismo del Malafede Trio protagonista a More Than Jazz giovedì 30 luglio a Udine

Il virtuosismo del Malafede Trio protagonista a More Than Jazz giovedì 30 luglio a Udine

UDINE – Uno è ormai punto di riferimento internazionale per quanto riguarda il suo strumento, il basso elettrico. Gli altri due, un chitarrista e un batterista, sono altrettanti nomi di spicco del panorama italiano. Insieme formano il MalaFede Trio, nato nel 2015 da un’idea diFederico Malaman. Saranno loro i protagonisti del prossimo concerto, giovedì 30 luglio alle 21.30 in piazza Libertà a Udine, di More Than Jazz 2020.

La rassegna organizzata da SimulArte e che ogni settimana d’estate porta in scena grandi artisti del panorama jazzistico internazionale prosegue con il concerto di Federico Malaman, come già ricordato al basso elettrico, Riccardo Bertuzzi alla chitarra e Ricky Quagliato alla batteria.

Il linguaggio musicale della loro formazione si colloca nell’ambito della fusion, ma valica di molto i confini di quest’etichetta, poiché le sonorità proposte spaziano dal jazz al prog, fino a contaminazioni avant, in cui l’elemento virtuosistico che caratterizza i tre musicisti non va mai a discapito della musicalità e dell’equilibrio delle composizioni.

Nel 2016 il Malafede Trio pubblica ‘Touché’, album di composizioni originali che ha catturato la natura multiforme della formazione, arricchito da ospiti di prestigio quali il sassofonista statunitense Donald Hayes (Stevie Wonder, Chaka Khan), Serena Brancale (nome di spicco dell’attuale scena Nu Soul), il funambolico sassofonista Roberto Manzin e il tastierista Francesco Signorini, che ha contribuito al disco con una composizione originale, ‘Flush’.

Come tutti i concerti di More Than Jazz, l’ingresso è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria o sul sito di SimulArte o telefonando allo 0432 1482124 (dal lunedì al sabato 16 alle 19) o, ancora, inviando una email a biglietteria@simularte.it. Lo spettacolo rispetterà tutte le norme per garantire il distanziamento interpersonale tra i presenti e per evitare assembramenti all’arrivo si consiglia di presentarsi con congruo anticipo.

More Than Jazz 2020, lo ricordiamo, sostiene la campagna #artistitaliani ideata dalla Fondazione Bon, e successivamente promossa da Agis eAiam, con l’obiettivo di sostenere gli artisti italiani in questa difficile congiuntura causata dall’epidemia.

image_printStampa l'articolo
(Visited 5 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Warning: Illegal string offset 'type' in /home/sitoweb6/public_html/comunicati-stampa.fvg.it/wp-content/plugins/essential-addons-for-elementor-lite/includes/Traits/Generator.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'context' in /home/sitoweb6/public_html/comunicati-stampa.fvg.it/wp-content/plugins/essential-addons-for-elementor-lite/includes/Traits/Generator.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'file' in /home/sitoweb6/public_html/comunicati-stampa.fvg.it/wp-content/plugins/essential-addons-for-elementor-lite/includes/Traits/Generator.php on line 132