Al momento stai visualizzando Le Nozze di Figaro del Giovanni da Udine inaugurano la Stagione dell’Arena di Verona il 22 gennaio

Le Nozze di Figaro del Giovanni da Udine inaugurano la Stagione dell’Arena di Verona il 22 gennaio

Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart prodotte dalla Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine sono state scelte per inaugurare la stagione artistica 2023 del Teatro Filarmonico di Verona.

Il progetto che ha portato la splendida opera comica in quattro atti di Wolfgang Amadeus Mozart sul palcoscenico friulano a febbraio 2022 con la direzione del Maestro Marco Feruglio, ha riscosso grande successo di pubblico e di critica. Da qui la decisione del teatro veronese, utilizzato dalla Fondazione Arena di Verona come sede della stagione lirica invernale, di riproporne l’allestimento – con la regia, le scene e i costumi di Ivan Stefanutti e le luci di Claudio Schmidt – nella propria programmazione il 22, 25, 27 e 29 gennaio.

Dopo la fortunata esperienza produttiva delle Nozze, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine ha annunciato per la Stagione in corso l’allestimento di un altro capolavoro mozartiano che sarà realizzato in coproduzione con la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste: il Don Giovanni, che debutterà sul palcoscenico udinese il 4 giugno 2023 e prevedrà anche una matinée riservata alle scuole.

Secondo titolo della Trilogia scritta dal genio di Salisburgo assieme al poeta Lorenzo Da Ponte, Don Giovanni debuttò a Praga nel 1787. La straordinaria caratterizzazione psicologica dei personaggi e l’intrecciarsi di toni ora drammatici ora comici capaci di suscitare sentimenti contrastanti – dall’ilarità all’orrore, dalla pietà fino all’angoscia – ne fanno un’opera unica nel suo genere. Innumerevoli nel corso dei secoli i musicisti e commediografi che hanno tratto spunto per le loro opere dalla figura dell’impenitente seduttore pronto a sfidare le potenze celesti: fra questi lo spagnolo Tirso de Molina, Molière, Carlo Goldoni, o ancora il compositore italiano Giuseppe Gazzaniga. Ma è solo con Mozart che uno dei grandi miti dell’Occidente ha trovato inedito vigore e straordinaria attualità.

Il nuovo allestimento del Don Giovanni che potremo apprezzare al Giovanni da Udine, il cui cast artistico sarà rivelato a breve, vedrà impegnati l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste. Sul podio, quale maestro concertatore e direttore, Marco Feruglio. Come e più della precedente produzione lirica del teatro udinese, Le nozze di Figaro, parteciperanno fattivamente alla sua messa in scena numerosi enti del territorio: fra questi il Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, l’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Arturo Malignani” di Udine e l’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani.