LimaCorporate riprende la produzione mantenendo la tutela dei lavoratori sempre al primo posto

LimaCorporate riprende la produzione mantenendo la tutela dei lavoratori sempre al primo posto

SAN DANIELE – LimaCorporate annuncia la riapertura parziale dei reparti produttivi delle sedi di San Daniele e Segesta a partire dal 23 marzo. La decisione è stata presa di comune accordo, nel corso di un incontro telefonico tenutosi il 19 marzo 2020 dal Comitato Interno di Emergenza Coronavirus, la Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU) e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). La scelta effettuata è sostenuta anche dalla responsabilità dell’azienda nei confronti del pubblico esterno, essendo la società qualificata come fornitore di beni destinati alla pubblica utilità connessi alla salute dei cittadini.

L’azienda si sta concentrando nel mantenere elevati standard di sicurezza per i propri dipendenti e avendo sempre questo principio come priorità assoluta, la riapertura dei due stabilimenti avverrà nel pieno rispetto del “Protocollo di Regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” definito dall’Azienda insieme alle RSU e RLS e ispirato al Protocollo di Tutela della Salute dei Lavoratori condiviso tra Governo e Parti Sociali sabato 14 marzo. A partire dal 23 marzo la produzione negli stabilimenti di LimaCorporate riprenderà su due turni con una presenza inferiore al 50% del numero di collaboratori normalmente presenti in azienda. Restano altresì confermate le attività produttive della linea ProMade per pazienti oncologici e quelle relative alla distribuzione.

“Il patrimonio più importante della nostra azienda è rappresentato da tutti i collaboratori che lavorano con noi e il nostro obiettivo primario è quello di tutelare sempre e comunque la salute dei nostri dipendenti, nel rispetto delle direttive governative e in alcuni casi spingendoci anche oltre le direttive stesse per mettere i nostri collaboratori nelle migliori condizioni possibili per svolgere la loro attività quotidiana” sono le parole di Luigi Ferrari CEO LimaCorporate.

Al fine di affrontare al meglio questo momento di profonda emergenza, salvaguardando allo stesso tempo i collaboratori e l’azienda, LimaCorporate ha espresso l’intenzione di avvalersi degli strumenti messi a disposizione dal governo italiano a favore delle imprese. È dunque volontà della società aprire nei prossimi giorni una discussione con i sindacati al fine di affrontare temi legati al possibile utilizzo di ammortizzatori sociali.

image_printStampa l'articolo
(Visited 6 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com