Al momento stai visualizzando Link Festival in libreria, dal 9 al 12 maggio con Fabio Canino, Segrè, Ferrari, D’Aquino, Messina e Bulfon

Link Festival in libreria, dal 9 al 12 maggio con Fabio Canino, Segrè, Ferrari, D’Aquino, Messina e Bulfon

  • Categoria dell'articolo:Trieste
  • Autore dell'articolo:

LINK IN LIBRERIA: IN ANTEPRIMA AL FESTIVAL DEL BUON GIORNALISMO IL ROMANZO DI FABIO CANINO SULL’AMORE CELATO. “IL 10% DEI CALCIATORI È GAY, POSSIBILE CHE NESSUNO SE NE SIA MAI ACCORTO?”, SI CHIEDE L’AUTORE. UNA GRANDE PASSIONE OMOSESSUALE SUI CAMPI DI CALCIO, L’ULTIMO TABU’ DEL NOSTRO TEMPO AL CENTRO DEL PLOT DI “LE PAROLE CHE MANCANO AL CUORE” (SEM LIBRI), VENERDI’ 10 MAGGIO AL FESTIVAL CANINO LO PRESENTERA’ CON IL GIORNALISTA DI RAI SPORT ALESSANDRO ANTINELLI.

E SEMPRE IN ANTEPRIMA, A TRIESTE ANDREA SEGRE’ PRESENTA “IL METODO SPRECO ZERO” IN USCITA PER BUR RIZZOLI: DIVENTA UN LIBRO L’ESPERIENZA PORTATA AVANTI ATTRAVERSO DUE DECENNI PER LA PREVENZIONE DELLO SPRECO ALIMENTARE E LA PROMOZIONE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE NELLE NOSTRE VITE. L’AUTORE LO PRESENTA A LINK CON MASSIMO CIRRI, CHE FIRMA LA POSTFAZIONE.

E ANCORA, LINK IN LIBRERIA: FLORIANA BULFON SVELA “LA STORIA SEGRETA DEI CASAMONICA”, ANTONIO FERRARI INDAGA SUI MISTERI DELL’ATTENTATO A WOYTILA; EMMA D’AQUINO RACCONTA LA STORIA DEL DETENUTO PIU’ LONGEVO D’ITALIA, DINO MESSINA RIPERCORRE, CON “ITALIANI DUE VOLTE”, LA TRAGEDIA E L’ESODO ISTRIANO. E IL GINNASTA IGOR CASSINA SFOGLIA CON IL PUBBLICO IL LIBRO CHE RACCONTA LE SUE IMPRESE.

TRIESTE, 4 maggio 2019 – Anche quest’anno a Link, Festival del buon giornalismo, l’attualità si sfoglia con gli autori di storie, saggi e indagini sui temi del nostro tempo: l’appuntamento è nel cuore di Trieste, la centralissima Fincantieri Newsroom in piazza Unità d’Italia, dal 9 al 12 maggio. Link festival entra nelle novità editoriali con molte presentazioni dedicate ad altrettanti libri d’autore. Due le anteprime assolute: Fabio Canino (sopra, nella foto), autore e voce di “Miracolo italiano” su Radio2 Rai e storico giurato di “Ballando con le stelle” su Rai1, firma per Sem il romanzo “Le parole che mancano al cuore”, ambientando una grande storia d’amore omosessuale nell’ipocrisia del mondo del calcio. Venerdì 11 maggio, alle 12.30, ne parlerà in anteprima assoluta con il giornalista di RaiSport Alessandro Antinelli. Il 10% dei calciatori è gay, possibile che nessuno se ne sia mai accorto?”, si chiede l’autore. Tre anni dopo Rainbow Republic, Canino scrive un romanzo che guarda alle ipocrisie del mondo del calcio, ma è soprattutto una struggente storia d’amore: com’è possibile che questo sentimento – che per molti è la cosa più semplice del mondo – per due persone come i protagonisti di questa storia possa rivelarsi tanto complicato? E alla fine riuscirà comunque a trovare la sua strada?

L’agro-economista Andrea Segrè, fondatore dell’impegno contro lo spreco in Italia, approda in libreria per Bur Rizzoli con “Il metodo spreco zero”, un manuale che porta l’economia circolare nelle nostre case e insegna a prevenire lo sperpero del cibo. Ne parlerà, domenica 12 maggio alle 19.30 con Massimo Cirri, ‘icona’ di Caterpillar su Radio2 Rai, autore della postfazione che racconta la genesi della campagna Spreco Zero. Dalla prima indagine scientifica sullo spreco domestico, e da due decenni di studi e ricerche accademiche sul tema, ecco un metodo semplice ma rivoluzionario per mangiare meglio, salvaguardare l’ambiente e risparmiare. Una visione di economia circolare che diventa ‘tangibile’, per scandire un quotidiano di sostenibilità al passo con il futuro del pianeta, ma anche attento alle esigenze dell’economia familiare.

Floriana Bulfon
Floriana Bulfon

Giornalismo di trincea è anche quello della stampa dalla ‘schiena dritta’ che onora il suo impegno di informare con verità e correttezza: ne parlerà a Link la giornalista Floriana Bulfon, che per Bur Rizzoli pubblica “Casamonica, la storia segreta. La violenta ascesa della famiglia criminale che ha invaso Roma” (pp 304, € 16). Dalla cronista che meglio di tutti ha indagato sulla “Famiglia” e che ora è sotto vigilanza, ecco la prima inchiesta sulla storia criminale del momento, che coincide in modo inquietante con la storia di Roma degli ultimi trent’anni. A Link converserà sabato 11 maggio alle 16.30 con i colleghi Carlo Bonini de La Repubblica, autore per Feltrinelli di un focus sulla vicenda della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, Beppe Giulietti presidente della Federazione Nazionale della Stampa e Carlo Muscatello, presidente di Assostampa FVG. “Ancora un giro di chiave. Nino Marano, una vita fra le sbarre” è l’opera prima della giornalista e conduttrice del Tg1 Emma D’Aquino (Baldini & Castoldi): ne parlerà domenica 12 maggio alle 16.30 con il Provveditore alle Carceri della Regione Lombardia Luigi Pagano, in un dialogo condotto dal giornalista Roberto Vitale, editorialista de il Gazzettino. Una storia umana appassionante quella di Nino Marano, il più ‘longevo’ detenuto per reati commessi in carcere: entrato da giovane per aver rubato melanzane e peperoni e poi rimasto fra le sbarre per un’eternità.

Emma D'Aquino
Emma D’Aquino

È pubblicato da Chiarelettere ”Amen”, il nuovo romanzo di Antonio Ferrari, editorialista e commentatore del Corriere della Sera, che ci trascinerà nel cuore del Vaticano avvinto dalle spire della finanza deviata, della corruzione politica, della massoneria e della malavita organizzata; l’appuntamento è sabato 11 maggio, alle 10.30, in dialogo con la giornalista di Rainews24 Daiana Paoli. “Italiani due volte. Dalle foibe all’esodo: una ferita aperta della storia italiana” (Solferino) titola invece la riflessione del giornalista del Corriere della Sera Dino Messina. L’autore ne parlerà domenica 12 maggio alle 18.30 con lo storico e saggista Raoul Pupo e con il presidente Irci Franco Degrassi. resenza d’eccezione al festival sempre nella giornata di venerdì, quando farà tappa il ginnasta Igor Cassina, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene 2004: proprio a lui è dedicato il libro “Igor Cassina, il ginnasta venuto dallo spazio” di Ilaria Leccardi, che l’atleta sfoglierà idealmente per il pubblico di Link insieme al giornalista Leo Bassi.

Gli incontri di link festival sono aperti al pubblico fino ad esaurimento dei posti disponibili www.luchettaincontra.it Link Festival 2019 è promosso dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin con il pieno sostegno di Fincantieri, l’apporto della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, il contributo di Crédit Agricole FriulAdria, della Fondazione CRTrieste e la coorganizzazione del Comune di Trieste. Realizzato a cura di Francesca Fresa, per la direzione editoriale di Giovanni Marzini e organizzato da Prandicom, Link è realizzato con la collaborazione della FNSI e dell’Ordine dei Giornalisti con la main media partnership della RAI e delle sue testate Rainews24, Rai TGR e Rai Friuli Venezia Giulia. Anche per questa edizione il quotidiano Il Piccolo sarà al fianco di Link con la diretta streaming sul proprio sito degli incontri in programma.