You are currently viewing Musica, libri e riflessioni al “Vecchio Tram” da Romi

Musica, libri e riflessioni al “Vecchio Tram” da Romi

  • Categoria dell'articolo:Udine
  • Autore dell'articolo:

Locale storico, da sempre punto di riferimento per la città, la Caffetteria da Romi (al Vecchio Tram), a Udine in piazza Garibaldi,  diventa il punto di partenza per un viaggio sensoriale attraverso la buona musica, sfiziosi aperitivi e ottimi stuzzichini. Gli eventi al “Vecchio Tram” da Romi nascono dalla necessità di fermarsi un attimo ad ascoltare i nostri sensi e rilassarsi in mezzo al cuore pulsante della città. Per le serate d’arte è vivamente consigliata la prenotazione. Info: tel 0432 1505543.

Sabato 2 marzo 2019 ore 20.00 GUITAR SKETCH (Michele Pirona&Andrea Maurizio). 

Dopo i successi a Italia’s Got Talent, e altri programmi televisivi, eccoli al Vecchio Tram da Romi. L’idea di creare il progetto Guitar Sketch nasce nella primavera del 2013 dal talentuoso ed esperto chitarrista Michele Pirona che decide di offrire uno spettacolo di cabaret, musica e divertimento tutto nello stesso concerto. L’idea piace ad Andrea Maurizio con il quale inizia la collaborazione. Poche prove e tanta improvvisazione sono alla base delle loro esibizioni. Due chitarristi massimi esponenti del loro strumento, pazzi e funambolici che improvvisano rock, flamenco e musica classica come non ci fosse un domani! 

Sabato 9 marzo 2019 ore 20.00 Paolo Mosanghini presenta “sBadanti”

Giovanni Tomai, il magico libraio titolare di Tarantola, giocherà con Mosanghini. Una serata all’insegna dell’ironia e della burla. Ma veniamo al libro: Capitolo dopo capitolo episodi, di vita familiare, belli e meno belli, simpatici o no, curiosi, veri, caricaturali, sorprendenti, tracciano i contorni di un mondo che prima o poi, suggerisce l’autore con il sorriso sulle labbra, dovremo praticare. Sorelle esigenti, nonne anziane ma per nulla sprovvedute, badanti non proprio impeccabili, sono tanti gli spunti rubati alla quotidianità, scritti in racconti e fissati dalle vignette satiriche del giovane illustratore Edoardo Paolino Zuliani, per affrontare l’argomento da un’angolatura nuova e anche per sorridere assieme alle stesse badanti, donne che con sacrificio lasciano per mesi le proprie famiglie per entrare nelle nostre e per le quali quella s, svolazzante, prefisso a una parola entrata nel gergo comune degli italiani, è proprio la s del super eroe. (Fabiana Dallavalle)

Sabato 16 marzo 2019 ore 20.00 Giorgia Dell’Elmo presenta “Orizzonti e altri scenari”

Dell’Elmo è una giovanissima poetessa al suo esordio con “Orizzonti e altri scenari” una raccolta di versi che va a ritroso dal 2018 al 2016 in ordine cronologico inverso, quasi la poetessa volesse svelarci lentamente l’origine della sua poesia. Per sottolineare l’importanza della parola, Dell’Elmo percorre il sentiero dritto e senza deviazioni che porta dalla mente all’urgenza espressiva passando per la mano e il cuore, quasi che il gesto fisico racchiuda in sé un lungo percorso emotivo. Le numerose liriche raccontano del sé, in un autobiografismo intimo e intimista, dove la  natura è metafora del desiderio, dell’amore, della paura e del bisogno di libertà.  Eppure i versi di Giorgia Dell’Elmo sono espressione della sua generazione e del suo tempo, scevri dalla stanchezza del vivere, pregni di libertà, ricchi di aspettative, languidamente abbandonati a quella tristezza destinata a dare spazio alla speranza. La poesia diviene rigeneratrice, matrice di nuovi pensieri,  ponte verso il futuro, ed albero maestro a cui aggrapparsi durante le tempeste  come  i suoi versi ben descrivono. (Lucia Gazzino)

Sabato 23 marzo 2019 ore 20.00 Concerto per Chet con Gaetano Valli e Beppe Bellanca 

A trent’anni dalla scomparsa del grande jazzista Chesney Henry Baker, in arte Chet, e a vent’anni dalla pubblicazione del primo e apprezzato tributo di Gaetano Valli al trombettista americano (Tre per Chet  -Spalsc[h] Records, 1998), viene riproposto ancora una volta un programma basato su inediti ispirati al suo stile e su standard da lui interpretati. 

Sabato 30 marzo 2019 ore 20.00 Burtone gioca con Floramo

Si dice in città che Rocco Burtone soffra di invidia nei confronti di Angelo Floramo; ecco perché abbiamo pensato di affidargli la presentazione del personaggio “il più amato dai friulani”. Ma chi è Floramo? Medievista per formazione, ha pubblicato molti saggi e articoli specialistici, scrive per diverse riviste nazionali ed estere; dal 2012 collabora con la Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli in veste di consulente scientifico. I suoi libri: Balkan Circus, La veglia di Ljuba, Guarneriana Segreta, L’osteria dei passi perduti e altri ancora. Sarà una serata con sorprese.