Soluzioni tempestive per le concessioni demaniali, il 6 dicembre a San Giorgio di Nogaro il convegno di Assonautica Udine

Soluzioni tempestive per le concessioni demaniali, il 6 dicembre a San Giorgio di Nogaro il convegno di Assonautica Udine

SAN GIORGIO DI NOGARO – I problemi connessi all’applicazione delle normative che regolano le concessioni demaniali sono di particolare complessità, ma devono trovare una soluzione in tempi rapidi, almeno a livello regionale. La questione più urgente, per le categorie di marina, dei porti turistici, e delle Associazioni Nautiche Sportive, è ottenere la proroga delle concessioni di altri 15 anni, come fatto per la categoria dei “balneari”. È una necessità sentita dagli operatori economici del settore nautico. Ed è urgente, visto che a molti le concessioni scadono proprio nel 2020.

Per affrontare e possibilmente risolvere questi problemi, il Comitato Esecutivo di Assonautica Udine ha organizzato un convegno che si terrà alle 15 di venerdì 6 dicembre 2019 a Villa Dora (San Giorgio di Nogaro). Il titolo è “2020 e Direttiva Bolkestein: quale futuro per le concessioni del diporto nautico”. Al convegno parteciperanno Massimo Bernardo come moderatore (giornalista specializzato in economia di trasporti), quindi Roberto Mattiussi (Sindaco di San Giorgio), Sebastiano Callari (assessore al patrimonio e demanio della Regione), Mario Ordiner (presidente di Assonautica Udine), Roberto Perocchio (Presidente Assomarinas), Stefano Zunarelli (Ordinario di Diritto dei trasporti nell’università di Bologna), Francesco Forte (Direttore Centrale patrimonio della regione).

image_printStampa l'articolo
(Visited 77 times, 1 visits today)
Chiudi il menu
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com