Tavagnacco, concessione gratuita di spazi all’aperto per l’attività motoria e sportiva

Tavagnacco, concessione gratuita di spazi all’aperto per l’attività motoria e sportiva

A seguito dell’ultimo DPCM in vigore, il Comune di Tavagnacco ha deciso di sostenere tutte le iniziative e le attività sportive del territorio comunale concedendo gratuitamente, fino a conclusione dell’emergenza da Covid-91, l’utilizzo delle aree sportive all’aperto di:

  • Campo da basket di Colugna (in via Damiano Chiesa, foto di Cheidiculugne) – dotato di illuminazione, aperto fino alle ore 23.00
  • Campo da tennis e da calcio a cinque di Tavagnacco (in via Madonnina) – dotato di illuminazione, aperto fino alle ore 23.00
  • Campo da basket di Adegliacco (in via Sempione) – privo di illuminazione
  • Campi da basket, da calcio a cinque e da tennis di Feletto Umberto (in via Dalmazia) – privo di illuminazione, utilizzabile ogni giorno feriale dopo le ore 16.30

Possono fare domanda di concessione tutte le società sportive o le associazioni sportive dilettantistiche. Le domande dovranno essere inviate all’Ufficio Lavori Pubblici all’indirizzo email manutenzioni@comune.tavagnacco.ud.it

“Il “mondo dello sport” è uno dei settori più colpiti dalle misure restrittive che siamo chiamati ad osservare responsabilmente per arginare la pandemia sanitaria in atto – interviene l’Assessore Spinelli – e questo, purtroppo, ci costringe a forti limitazioni all’attività sportiva e all’attività motoria. Tutto questo va a discapito del benessere psico-fisico della popolazione e della pratica di corretti stili di vita, che hanno importantissime ricadute positive di carattere educativo, sociale e sanitario.”

“L’Amministrazione Comunale è consapevole del ruolo decisivo dello sport nella vita di ciascun cittadino – continua Spinelli – e, in particolare, per la popolazione giovanile. Abbiamo quindi voluto dare tempestivamente un segnale tangibile di aiuto alle Associazioni Sportive che ora, grazie a questo provvedimento, potranno utilizzare gratuitamente le aree all’aperto (naturalmente fermo restando il rigoroso rispetto delle norme di prevenzione dal contagio da Covid-19 e dei protocolli delle Federazioni ed Enti di promozione sportiva di appartenenza). Siamo convinti che accompagnare fin da subito le Associazioni Sportive nella prosecuzione delle proprie attività rappresenti l’opportunità, condizioni meteo permettendo, di continuare a garantire la salute e il benessere dei nostri ragazzi, perché possano beneficiare di una continuità nel praticare attività motoria e sportiva sana all’aperto.”

“Invitiamo quindi tutte le Associazioni sportive – conclude Spinelli – a prendere contatti con gli Uffici e ad attivarsi per offrire questa possibilità alla popolazione. Insieme, uniti, dobbiamo continuare a lavorare per mitigare nell’immediato gli effetti economici negativi ricadenti sul mondo sportivo, con la speranza di una piena ripresa non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno.”