You are currently viewing Teatro Verdi di Pordenone, prevendite aperte per il reading teatrale di Daniel Pennac
Il grande Daniel Pennac (Ph Salvatore Pastore)

Teatro Verdi di Pordenone, prevendite aperte per il reading teatrale di Daniel Pennac

  • Categoria dell'articolo:Pordenone
  • Autore dell'articolo:

Si tratta di uno degli scrittori di maggiore successo a livello mondiale, narratore divenuto celebre per una serie di romanzi che hanno per protagonisti Benjamin Malaussène, la sua squinternata famiglia e il quartiere parigino di Belleville. Il grande Daniel Pennac sale adesso sul palcoscenico per un incontro teatrale nato dal desiderio di raccontare e condividere il suo universo narrativo e creativo, un montaggio che mette in evidenza alcuni passaggi dei suoi ultimi adattamenti teatrali uniti nella magia della scena. Questo inedito spettacolo che mescola i pensieri, i racconti e le opere di narrativa di Pennac, sarà in esclusiva al Teatro Verdi di Pordenone nella mattinata di mercoledì 1^ dicembre, alle 10.45, in una rappresentazione pensata per gli studenti della Scuole Superiori che il Verdi ha anche voluto aprire a tutto il pubblico interessato che può già prenotare il posto in prevendita al prezzo speciale di 7 euro. In compagnia di Pako Ioffredo e Demi Licata, le musiche di Alice Loup e la mise en espace di Clara Bauer, Pennac in scena entra fra le pieghe dei suoi libri in quella linea di confine fra interpretazione e narrazione, lettura e recitazione. Il reading – frutto del lavoro della Compagniemia, Mouvement International Artistique – mette in evidenza alcuni passaggi degli ultimi adattamenti teatrali di Pennac che attraverso la magia della scena disegnano l’universo narrativo e onirico dell’autore L’incontro si svolge in lingua italiana ed in lingua francese, tradotta dal vivo in italiano.
Attesi nel corso della settimana al Teatro Verdi spettacoli e interpreti d’eccezione a partire, giovedì 25 novembre, dall’esclusiva nazionale del concerto-omaggio alla montagna “Il corno delle Alpi” con la star mondiale del violino Renaud Capuçon e Guido Corti, considerato uno dei tre migliori cornisti al mondo: con Guillaume Bellon al pianoforte e il soprano Clara La Licata, eseguiranno un solenne inno alla bellezza degli scenari alpini, come monito al rispetto e l’amore per il nostro straordinario pianeta. Per la sezione “Nuove Scritture”, sabato 27 novembre di scena in esclusiva regionale uno degli spettacoli di maggiore successo dell’ultima Stagione nei teatri di tutta Italia: “Tavola tavola, chiodo, chiodo… è linedito ritratto d’artista che Lino Musella – attore tra i più apprezzati della sua generazione, noto anche per la sua carriera cinematografica e la partecipazione alla serie “Gomorra” – mette in scena sul grande Eduardo De Filippo.

Info e biglietti sul sito teatroverdipordenone.it e in biglietteria (0434 247624).