Al momento stai visualizzando Al Tartini va in scena Aijyou, concerto-evento per doppio contrabbasso con Yoshihiro Utsumi e Stefano Sciascia, al pianoforte David Giovanni Leonardi

Al Tartini va in scena Aijyou, concerto-evento per doppio contrabbasso con Yoshihiro Utsumi e Stefano Sciascia, al pianoforte David Giovanni Leonardi

  • Categoria dell'articolo:Trieste
  • Autore dell'articolo:

TRIESTE – Si intitola Aijyou (Italian way), e racchiude la storia di un’amicizia legata ad avvenimenti casuali e fantastici il brano del contrabbassista Yoshihiro Utsumi, protagonista dell’eccezionale concerto in programma 2 maggio 2019 nella Sala Tartini del Conservatorio di Trieste (ore 20.30) per la Stagione Primavera_Estate dei “Concerti del Conservatorio”Yoshihiro Utsumi a Trieste, come nel 2004 era approdato in Giappone il contrabbassista Stefano Sciascia, che insieme al pianista David Giovanni Leonardi darà vita a un programma capace di sinuose curve fra Maestri della musica europei e giapponesi, spaziando da Georg Friedrich Handel a Giovan Battista Pergolesi, da Antonio Vivaldi a Gabriel Faure, Maurice Ravel, Pietro Mascagni, Yoshihiro Utsumi, Rentaro Taki, Tarou Hakase, Yoshihiro Utsumi. Il tutto rigorosamente riletto per doppio contrabbasso e pianoforte. L’ingresso è libero su prenotazioneinfo +39 040 6724911 www.conts.it.

 

Sciascia_Stefano
Stefano Sciascia

 

Spiega Yoshihiro Utsumi di aver «ascoltato mille volte il CD “Quella Fiamma” di Stefano Sciascia e David G. Leonardi dopo averlo trovato, per caso, in un negozio di dischi della mia citta, Kobe. Ho pensato cosi di proporre questo disco alla Casa Discografica King Record Japan di Tokyo che ha pubblicato 3 CD di Stefano Sciascia tra cui “The King of Bass”, una raccolta che comprende, tra gli Artisti presenti, il grande caposcuola della Scuola di Contrabbasso Russa Sergej Koussevitzky. Da quel momento ho fondato e mi sono imposto come produttore di SEJ “Sciascia Ensemble Japan” nel 2002 a Kobe. Ho tenuto molti concerti a Kobe, Kochi-Pref, Fukuoka Pref, Tokyo, Osaka e nel 2017 abbiamo tenuto un concerto a Hong Kong in Cina. Nel Natale del 2018 abbiamo suonato alla Steinway&-Sons Hall di Kobe nell’anniversario della sua fondazione. Ho composto il brano Aijyou nel 2001, brano che dà il titolo al Concerto di questa sera. Sono responsabile del settore del branding presso il Ministero dell’Economia e del Commercio, Industry (METI Japan)».

Stefano Sciascia, docente di Contrabbasso al Conservatorio Tartini, suona un Contrabbasso Ruggeri del 1700. Con i Solisti Veneti di Claudio Scimone e l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto suona nelle maggiori capitali europee e del mondo. Contemporaneamente si dedica alla ricerca di nuova musica trascrivendola per contrabbasso ed arricchendo cosi il repertorio solistico per il suo strumento. La Newton Classics ha deciso di ripubblicare i suoi primi CD con distribuzione Naxos Records. Dal giugno 2001 e invitato alle Conventions organizzate dalla ISB (International Society of Bassist) U.S.A.: Butler University – Indianapolis – 2001, Richmond University Virginia – 2003, Western Michigan University Kalamazoo – 2005, Oklahoma City University – 2007, Penn State University Philadelphia – 2009, San Francisco University – 2011. Nel giugno del 2013 ha suonato il contrabbasso appartenuto a Sergej Koussevitzky in un recital alla Rochester New York University durante la ISB Convention 2013. Il suo ultimo lavoro discografico e “Soli Deo Gloria”, un CD per Contrabbasso Solo con Suite e Partite di J. S. Bach. Ha composto la colonna sonora del pluripremiato film “Across the River” di Lorenzo Bianchini proiettato in anteprima al Festival di Taormina nel giugno del 2013.

 

 

David Giovanni Leonardi (nella foto sopra) è titolare della cattedra di Storia della Musica presso il Conservatorio “J. Tomadini”, svolge attivita di pianista nel settore cameristico vocale e strumentale e ha partecipato alla produzione e registrazione di dieci Compact Disc, cinque dei quali in duo con il contrabbassista Stefano Sciascia. Dal 1996 svolge il ruolo di pianista accompagnatore ufficiale del Concorso Internazionale di Canto da Camera “C. A. Seghizzi” di Gorizia. Si dedica all’approfondimento del Novecento musicale friulano, cura catalogazioni, edizioni critiche ed ha pubblicato contributi musicologici su incarico della Societa Italiana di Musicologia, della Societa Filologica Friulana e dell’Associazione Corale Goriziana “C. A. Seghizzi”. Piu volte membro di giuria in concorsi di esecuzione strumentale e vocale e di composizione, collabora a livello pianistico e di consulenza musicologica con i piu noti assiemi orchestrali e corali della regione Friuli Venezia Giulia e con le case discografiche Bongiovanni, Nota, RealSound, RivoAlto.