Al momento stai visualizzando Il gran finale dell’estate di Suns Europe, venerdì 15 luglio a Udine, spostato al Teatro San Giorgio

Il gran finale dell’estate di Suns Europe, venerdì 15 luglio a Udine, spostato al Teatro San Giorgio

A causa delle avverse previsioni meteorologiche, il gran finale dell’estate di Suns Europe – il festival delle arti in lingua minorizzata organizzato dalla cooperativa Informazione Friulana, editrice di Radio Onde Furlane, col sostegno finanziario della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, del Comune di Udine, della Fondazione Friuli e la collaborazione dell’Istituto Basco Etxepare e di numerosi soggetti pubblici e privati, locali e internazionali – in programma stasera, venerdì 15 luglio, alle 21, a Udine, si terrà al Teatro San Giorgio (non in piazza Libertà, come previsto i origine).
A salire sul palco saranno Sara Zozaya, una delle artiste emergenti più promettenti del Paese Basco, assieme a un folto gruppo di artisti friulani che porteranno nel cuore del capoluogo il concerto-spettacolo Lis Lotis dal Cormôr-Lis Cjançons dal Cormôr. Il grande “sciopero all’incontrario” che nel 1950 infiammò la Bassa friulana verrà celebrato sul palco da musicisti e cantautori friulani di vecchia e nuova generazione in una trascinante kermesse folk-rock. Uno spettacolo potente e un’opera collettiva sincera e trascinante, che scardinerà lo stereotipo di un popolo al quale, troppo spesso, viene attribuita l’etichetta di “sotan”. Lo spettacolo è parte del progetto multimediale di ricerca e divulgazione dedicato alle Lotte del Cormôr realizzato dall’associazione culturale “Artetica” e dal circolo ANPI “Premoli”, cui hanno contribuito il coro La Tela, Jacopo Casadio, Franco Giordani, Nicole Coceancig, Alessio Velliscig, Simone Piva, Renzo Stefanutti, Guido Carrara con Lussia di Uanis, Alvise Nodale, Prospettiva Rolaz, Devid Strussiat, Stefano Montello, Loris Vescovo, e Lino Straulino.

Suns Europe è il festival delle arti in lingua minorizzata organizzato dalla cooperativa Informazione Friulana, editrice di Radio Onde Furlane, col sostegno finanziario della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, del Comune di Udine, della Fondazione Friuli e la collaborazione dell’Istituto Basco Etxepare e di numerosi soggetti pubblici e privati, locali e internazionali. Quest’anno l’evento ha preso il via il 30 giugno e proseguirà sino al 26 novembre, quando al Teatro Nuovo Giovanni da Udine è in programma il concerto finale.