Al momento stai visualizzando Trieste si prepara ai campionati mondiale ed europeo di vela a luglio
© 420 Uniqua Italia / Andrea Lelli 2020

Trieste si prepara ai campionati mondiale ed europeo di vela a luglio

“Ci siamo allenati molto, in baia, fino a Muggia, ma anche fino a Capodistria: dai 4 ai 6 allenamenti alla settimana, anche d’inverno. Per questi campionati così importanti, abbiamo cercato di prepararci nel modo migliore”. Lo racconta Luca de’ Vidovich, triestino, 18 anni, prodiere della barca 420 che con Francesco Austoni (17 anni), triestino pure lui, si appresta a partecipare ai campionati mondiale classe 420 a Sanremo dal 2 al 10 luglio ed europeo a Formia dal 24 al 31 luglio. Il 420 di Luca e Francesco vestirà i colori di Ondatlc, brand italiano basato in Austria leader nel campo delle tecnologie per le telecomunicazioni, presieduto dal manager di lungo corso Aldo Minucci.

Velista dall’età di 7 anni, allievo del Liceo Scientifico G. Oberdan di Trieste, Luca, che si allena con la Barcola-Grignano (la stessa che organizza la Barcolana) ha preso parte a tutti i campionati italiani e anche all’europeo di Kiev J70. “A un campionato italiano siamo arrivati secondi – fa sapere l’atleta – e a quello europeo di Kiev ci siamo piazzati settimi, ma con un equipaggio di quattro persone in quel caso”.

Sul 420 Luca sta a prua mentre Austoni al timone. “E’ una sfida importante quella con i prossimi campionati – spiega Luca – e siamo in 6 triestini, tra ragazzi e ragazze, di cui 5 ai primi 9 posti, ad essere stati selezionati per la squadra italiana, che affronterà una gara a cui partecipano 200 barche da tutto il mondo”. Soddisfatto di sostenere i giovani campioni di Trieste si dice il Ceo di Ondatlc, Renato Tomasini. “Come società siamo molto attenti al tema della sostenibilità – commenta – e la vela ci è sembrato uno tra gli sport più sostenibili e dunque maggioramente nelle nostre corde.

A Luca e Francesco auguriamo buon vento!