Al momento stai visualizzando Ente Friuli nel mondo: a Lione weekend di conferenze e concerti con il Coro Polifonico di Ruda

Ente Friuli nel mondo: a Lione weekend di conferenze e concerti con il Coro Polifonico di Ruda

Il Friuli Venezia Giulia, crogiuolo di etnie, culture e tradizioni; esempio di convivenza pacifica e operosa tra le varie componenti dell’Europa: è questo il tema della conferenza che l’Ente Friuli nel Mondo organizza a Lione – la seconda città della Francia, antica capitale della Gallia – in collaborazione con il locale Fogolâr Furlan nell’ambito della programmazione annuale finanziata dalla Regione FVG – Servizio lingue minoritarie e corregionali all’estero. La conferenza è in programma sabato 19 ottobre e vedrà la partecipazione, fra gli altri, del Presidente dell’Ente Friuli nel mondo, Adriano Luci, di Alessio Screm, dottore di ricerca in musicologia, docente e giornalista, sul tema La musica in Friuli: varietà di patrimoni europei condivisi, e di Angelo Floramo, docente all’Isis Magrini-Marchetti di Gemona, consulente scientifico della Biblioteca Guarneriana Antica di San Daniele, sul tema Friuli: terra di incontro, anima plurale, paradigma di libertà.

Contribuiranno inoltre alla discussione Jean Dominique Durand, Vice Sindaco del Municipio di Lione, professore emerito Università Jean Moulin – Lyon 3 con la relazione La centralità mediterranea del Friuli Venezia Giulia e Audrey Soria, componente di Team Europa (rete dei conferenzieri della Commissione Europea), esperta di finanziamenti europei, che parlerà diRegioni d’Europa: regioni autonome e lingue minoritarie, il caso italiano del Friuli Venezia Giulia.

Nell’occasione sarà inoltre presentata per la prima volta in Francia l’edizione in lingua francese del libro “Le nostre radici a tavola. La cultura alimentare legame con la terra d’origine. I prodotti e la cucina friulana, giuliana e slovena” / “Nos Racines à Table – La culture alimentaire, un lien avec la terre d’origine. Les produits et la cuisine frioulane, julienne et slovène”, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio lingue minoritarie e corregionali all’estero.

Obiettivi della conferenza sono in primo luogo quello di offrire visibilità nell’importante contesto europeo della città di Lione alla Regione Friuli Venezia Giulia e al Friuli in particolare; quindi di rinnovare le istanze identitarie, linguistiche e culturali che caratterizzano le relazioni tra la Regione FVG e gli emigrati in Francia, valorizzando il senso di appartenenza alla Regione e promuovendone le peculiarità; infine di conservare e trasmettere la forma di eredità identitaria-culturale costituita dai prodotti enogastronomici, attraverso la conoscenza dei prodotti tipici locali.

A dare alla conferenza un tono ancora più internazionale è stato chiamato il Coro Polifonico di Ruda, coro friulano tra i più premiati in Europa. Il coro diretto da Fabiana Noro canterà sabato sera nella Chiesa di St. Pothin con un programma interamente a cappella con musiche ortodosse e di autori del Novecento. Domenica 20 ottobre il Polifonico accompagnerà la Santa messa nella Basilica di Fourvière in occasione del Pellegrinaggio degli Italiani e dei friulani di Francia a Lione dove si venera la Madonna di Loreto.

Il Presidente Adriano Luci sottolinea l’importanza degli eventi: “Sono molto contento ed orgoglioso di rappresentare l’Ente Friuli nel Mondo in queste occasioni speciali, che valorizzano e onorano l’impegno dei nostri friulani nel voler mantenere con determinazione il “cordone ombelicale” con la nostra Regione e la terra di origine. Ci confronteremo con storici ed appassionati del Friuli e grazie alle esibizioni del Coro Polifonico di Ruda faremo vivere grandi emozioni mantenendo alta la bandiera Friulana”.